Category Archives: Marketing

outdoor-strinet-buono-sposo-collezione-2015

OUTDOOR MULTIDIMENSIONALE – Sposo Collezione 2015

No Comments 1453 Views1

CAMPAGNA SPOSO 2015

Carmelino Buono è il punto di riferimento per la moda in capitanata. I suoi abiti e la sua attenzione ai gusti della clientela lo spingono, anche nella comunicazione, a sperimentare e distinguersi in questo campo.

OUTDOOR MULTIDIMENSIONALE

Il nostro outdoor sfrutta una dimensione multicanale. Il 6×3 diventa un vettore da cui si può accedere ad approfondimenti, coupon (in questo caso con un qr code) o contenuti multimediali di vario tipo.

IL FUTURO DELL’OUTDOOR

Il formato 6×3 è uno degli standard in una campagna di comunicazione tradizionale. L’efficacia del grande formato sta nella sua visibilità e nella possibilità di essere una presenza fisica dello spazio cittadino (almeno per i 14 giorni previsti da un’affissione di base). Dalle analisi sul target, in questi anni abbiamo constatato che questo formato ha un maggior impatto in zone con alto traffico veicolare o in zone di sosta. Anche per questo si prediligono messaggi snelli e diretti, rimandando l’approfondimento ad un momento successivo.

sms marketing

Le Regole dell’SMS Maketing – migliora il tuo business digitale

No Comments 1836 Views1

sms marketing

Fare business mobile con l’sms marketing

L’sms è uno strumento di comunicazione veloce e di uso comune. Gli sms hanno tempi di lettura quasi immediati, alti tassi di apertura e possibilità di personalizzare e automatizzare gli invii, in tutto il mondo e in tutte le lingue.
Permettono di ideare attività di vendita profilate con bassi costi e alti rendimenti.

Come per gli altri canali di comunicazione, anche per l’SMS marketing esistono delle buone pratiche che aiutano a creare campagne efficaci e di successo, oltre a delle regole spesso derivanti dal buon senso e confermate dai risultati.
Conoscerle e applicarle può aiutarci non solo a raggiungere e coinvolgere clienti nuovi e già acquisiti, ma soprattutto a individuare nuove vie per raggiungere nuovi target.

8 REGOLE D’ORO

Quelle che presentiamo qui sono alcune delle regole basilari per efficentare il marketing sms rendendolo vincente.

  • TRASPARENZA

    L’SMS è un modo diretto per stabilire un’alto grado di comunicazione con il cliente. Quindi dovrai essere chiaro e trasparente con i tuoi contatti, preoccupandoti da una parte di promuovere la tua attività e dall’altra di solleticare l’interesse del destinatario. I messaggi su dispositivi mobili, molto spesso, sono considerati come forme di comunicazione intima o/e assumono carattere di urgenza, molto più di mail e messaggi via chat, per questo evita contenuti che possano essere percepiti come spam. Quindi come per le email, invia solo ed esclusivamente a chi ha acconsentito a ricevere i tuoi SMS.

  • TIMING

    Smarthphone e tablet sono con noi per la maggior parte del tempo ed è proprio il tempo uno degli elementi principali da considerare (soprattutto se pensate di impostare una campagna sms programmando l’invio alle 4 di mattina).  In questo senso è utile effettuare un’alisi ponderata sui tempi e i tassi di apertura riferiti a determinati invii e programmare i messaggi con scadenze e tempi precisi, in base ai feedback del target. Quindi non inviare SMS in orari notturni. Se un’email può essere inviata a qualsiasi ora, non è così per gli SMS che sono istantanei e sono letti entro pochi minuti dall’arrivo.

  • SENSO E GRAMMATICA

    Cercate di essere corretti culturalmente e grammaticamente. Evita abbreviazioni criptiche, emoticon inutili e linguaggio troppo colloquiale. Niente giri di parole o, peggio, bruschi richiami all’acquisto immediato.

  • DETTAGLI

    Scrivete tutti i dettagli possibili per poter aumentare la fruibilità dell’oggetto della vendita. Spesso si dimentica che concretizzare una vendita dipende dal grado di consapevolezza e soddisfazione del cliente (se si è degli onesti venditori). Non lasciare nulla al caso.

  • SEMPLICI ED EFFICACI

    Hai 160 caratteri per attrarre l’attenzione ed essere chiaro. Non tutti possono accedere all’url della landing in quel momento, quindi ricorda che quel messaggio deve avere senso e una direzione. Una volta aperta la landing, contenuti eterogenei potrebbero disorientare. Inserisci un’unica call-to-action di facile comprensione potrebbe aumentare la canalizzazione
    a determinati obiettivi.

  • FAMIGLIARE

    Lasceresti il tuo numero a uno sconosciuto? Chi lo fa, si aspetta informazioni fresche, utili ed esclusive. Non inviare lo stesso SMS identico più volte allo stesso destinatario. Invia periodicamente un SMS indicando come gestire il profilo o come disiscriversi. Usare solo il nome del destinatario, rivolgerti dando del “tu”, ricordarsi date di compleanno e occasioni speciali, possono migliorare il rapporto con l’utenza, rendendoti riconoscibile e vicino.

  • TERMINOLOGIA

    Vuoi che il tuo cliente apra il messaggio? Usa e metti in evidenza i termini in uso in quel particolare settore merceologico, stringati, diretti e accattivanti. Il più delle volte parole come GRATIS, OFFERTA, PROMOZIONE, SALDO possono attirare velocemente l’occhio.

  • PROGETTA, SPERIMENTA, VERIFICA, RIPETI

    Potresti pensare di aver fatto tutto bene e invece è tutto sbagliato (capita).  Una campagna pubblicitaria trova la sua efficacia se coinvolge diversi media. Email, adv e social media sono solo alcuni dei tanti dei canali che puoi usare per comunicare in modo rilevante. Combinali con gli SMS per una vera campagna integrata. Usa tecniche nuove e progettare sms collegati da un unico filo conduttore, utilizzando tecniche di storytelling.

googlebot

SEO – introduzione all’ottimizzazione di un sito

No Comments 1274 Views2

googlebot

Come migliorare la visibilità della mia azienda su internet?

Come avere una posizione migliore nei motori di ricerca?

Per dare risposta a questa domanda non possiamo esimerci dal parlare di SEO, acronimo di search engine optimization, che fa riferimento alle pratiche per migliorare il posizionamento e l’indicizzazione di un sito nei motori di ricerca.

In verità, in questi anni in cui google ha sbaragliato la concorrenza tra i motori di ricerca, il seo è orientato prevalentemente ai sui dettami quale motore di ricerca più utilizzato nel mondo, o quasi.

Punto Zero – Come posso raggiungere la prima posizione in un motore di ricerca?

Su questo google è molto chiara e cito:

“nessuno può garantire il raggiungimento della prima posizione nei risultati di Google”

fonte google strumenti per webmaster

Quindi non fidatevi di SEO o agenzie che affermano di garantire un determinato posizionamento, soprattutto nel breve periodo. L’ottimizzazione di un sito, o la realizzazione di un sito ottimizzato richiedono pazienza e tempi relativamente lunghi, in cui analizzare, correggere e produrre contenuti sono le parole chiave.

Punto Uno – 3P | Progettazione, Produzione e Pazienza

Un sito con un impianto solido e comprensibile, pieno di contenuti originali, che segua scrupolosamente alcune regole nella composizione del testo, nella definizione dei tag e nel coinvolgimento costante di utenza qualificata non può fallire, o meglio non dovrebbe.

Produrre contenuti originali è difficile, soprattutto quando non si ha una grossa capacità narrativa (o un ghost writer a disposione), non si ha il tempo raccontare la propria attività e non si hanno tanti contenuti da voler inserire.

Avere un webmaster o un team di sviluppo capace di definire l’impianto narrativo di un sito internet significa capire gli scenari e l’interazione che il sito riuscirà a sviluppare, rispondendo alla domanda che tutti si sono posti almeno una volta davanti ad un preventivo: “a che mi serve un sito?”.

A cosa serve un sito internet?

A tante cose, la più semplice è che sia un’estensione virtuale della propria attività, una digitalizzazione della propria impresa, in cui poter canalizzare verso l’utenza quel know-how necessario per poter dare una migliore lettura di ciò che si fa

Perchè conoscere il SEO?

Questo è il primo di una serie di articoli pensati dall’esperienza che in questi anni abbiamo accumulato cercando di trasferire ai nostri clienti quel bagaglio di conoscenze utili per comprendere al meglio il nostro e il loro lavoro.

Conoscere alcune regole per l’ottimizzazione può migliorare non solo la lettura del proprio sito, o l’indicizzazione su di un motore di ricerca, ma la capacità di comunicare la vostra attività nel modo più corretto, raggiungendo una platea più vasta e qualificata.

In fondo, Comunicare è la nostra essenza.