Strinet

Bonus imprese creative 2022

Fino al 22 settembre è possibile compilare la domanda per l’acquisizione di servizi specialistici creativi Ci sono diecimila buoni motivi per gestire al meglio la comunicazione della tua azienda, e altrettanti per farlo con STRINET, agenzia di comunicazione integrata e partner strategico di impresa. Si tratta di un’occasione importante: un contributo a fondo perduto fino a 10.000 euro (il contributo è a fondo perduto fino a copertura dell’80% delle spese ammissibili e l’importo massimo ottenibile è pari al 10.000 euro), che il MISE (Ministero Sviluppo Economico) mette a disposizione per le imprese come la tua. Obiettivo dell’iniziativa: sviluppare, migliorare e innovare la propria strategia di comunicazione, attraverso servizi specialistici che STRINET offre da anni ai suoi partner. Fai la tua scelta! Scegli di potenziare la comunicazione della tua azienda, ed insieme ai nostri consulenti potrai valutare le attività più adatte ai servizi o prodotti da te proposti, così da mettere a punto le strategie di crescita che daranno un ulteriore contributo allo sviluppo della tua attività. Piano d’azione Azioni di sviluppo marketing e sviluppo del brand; Design e design industriale; Incremento del valore identitario del company profile. Per avere tutti i dettagli sui vantaggi e le opportunità che puoi ottenere, contattaci quanto prima. Le agevolazioni sono concesse sulla base di una procedura a sportello (a click day ovvero in ordine cronologico fino ad esaurimento fondi) e valutativa. Noi siamo pronti, e tu?

Settembre: cambiare o restare fermi?

Si ricomincia, come ogni settembre. C’è chi è ancora con la testa in spiaggia, chi non vede l’ora che arrivi un po’ di fresco, e chi sa perfettamente dove si trova e cosa deve fare. Se vi sentite fortunati e volenterosi, siete nella condizione di promettere a voi stessi di cominciare la dieta o la palestra. La gestione della vostra attività può attendere? Se la risposta è sì puoi fermarti a questo punto interrogativo, se la risposta è “Decisamente no!” procedi con la lettura: questo articolo è rivolto proprio a te! Ricominciamo da zero Ricominciare, rinnovarsi, trovare nuovi stimoli, muoversi verso nuove opportunità. Sono queste le note su cui vogliamo danzare insieme a voi. Da un certo punto di vista, il mese di settembre è il vero Capodanno Aziendale; dall’altro è l’inizio del rush finale di un periodo che ci porta verso il Black Friday e le feste di Natale, momenti clou per i consumi e, di conseguenza, per il marketing. Facciamo un gioco? Vogliamo farti alcune domande, e proporti contemporaneamente delle risposte, o meglio, soluzioni.    1) Come pensi di affrontare il nuovo step della stagione? Comunicazione diretta: raccogliere, riorganizzare, valorizzare i dati dei propri clienti per dialogare con loro in modo diretto ed aprirsi a nuove opportunità di vendita.    2) Quali i sono i tuoi buoni propositi? Rifare il look: la propria immagine (attraverso il logo, il sito, i social) sono 9 volte su 10 il primo, ed irripetibile, momento di contatto! Essere “belli” e riconoscibili è d’obbligo.    3) Come pensi di raggiungerli? Costruire un piano di comunicazione: mattone dopo mattone si costruiscono i grattaceli, e passo dopo passo si completano le maratone. Nelle soluzioni di comunicazione e nel branding è lo stesso: post dopo post, e-mail dopo e-mail, manifesto dopo manifesto, spot dopo spot, si compone il complesso concetto di Brand.    4) Le difficoltà sono sempre dietro l’angolo. Come pensi di poter rimediare? Imparare a misurare: guidereste una auto senza cruscotto? Oppure senza sapere a che velocità andate e quanto carburante avete? No! Allora perché fare pubblicità, investire in comunicazione, senza controllare i risultati ottenuti? Misurare per capire quale effetto abbiamo sortito e, soprattutto, per ottimizzare le campagne successive. I 4 passi da intraprendere Le domande non sono altro che capitoli da leggere, imparare e applicare nella gestione della tua attività. Noi ti proponiamo di farlo insieme, per non farti sentire mai solo nell’oceano del marketing, dove vince chi è più veloce, più scaltro, più agguerrito. Non è una guerra, ma un traguardo da raggiungere c’è! È il momento di muoversi, di prendere una direzione. Le persone, i clienti, gli utenti, ed il mondo stesso cambiano, senza neanche rendersene conto. A noi non resta altro che scegliere se rimanere fermi e subire, o provare a prendere di contropiede il cambiamento. La comunicazione e la giusta pubblicità sono i prossimi capitoli del tuo futuro. Lascia che sia il team di Strinet a leggerli per te, a voce alta, perché è solo così che sappiamo farlo. È solo così che si vince. Contattaci al numero 0882 603840, anche su whatsapp.

SEO – introduzione all’ottimizzazione di un sito

Googlebot

Come migliorare la visibilità della mia azienda su internet? Come avere una posizione migliore nei motori di ricerca? Per dare risposta a questa domanda non possiamo esimerci dal parlare di SEO, acronimo di search engine optimization, che fa riferimento alle pratiche per migliorare il posizionamento e l’indicizzazione di un sito nei motori di ricerca. In verità, in questi anni in cui google ha sbaragliato la concorrenza tra i motori di ricerca, il seo è orientato prevalentemente ai sui dettami quale motore di ricerca più utilizzato nel mondo, o quasi. Punto Zero – Come posso raggiungere la prima posizione in un motore di ricerca? Su questo google è molto chiara e cito: “nessuno può garantire il raggiungimento della prima posizione nei risultati di Google” fonte google strumenti per webmaster Quindi non fidatevi di SEO o agenzie che affermano di garantire un determinato posizionamento, soprattutto nel breve periodo. L’ottimizzazione di un sito, o la realizzazione di un sito ottimizzato richiedono pazienza e tempi relativamente lunghi, in cui analizzare, correggere e produrre contenuti sono le parole chiave. Punto Uno – 3P | Progettazione, Produzione e Pazienza Un sito con un impianto solido e comprensibile, pieno di contenuti originali, che segua scrupolosamente alcune regole nella composizione del testo, nella definizione dei tag e nel coinvolgimento costante di utenza qualificata non può fallire, o meglio non dovrebbe. Produrre contenuti originali è difficile, soprattutto quando non si ha una grossa capacità narrativa (o un ghost writer a disposione), non si ha il tempo raccontare la propria attività e non si hanno tanti contenuti da voler inserire. Avere un webmaster o un team di sviluppo capace di definire l’impianto narrativo di un sito internet significa capire gli scenari e l’interazione che il sito riuscirà a sviluppare, rispondendo alla domanda che tutti si sono posti almeno una volta davanti ad un preventivo: “a che mi serve un sito?”. A cosa serve un sito internet? A tante cose, la più semplice è che sia un’estensione virtuale della propria attività, una digitalizzazione della propria impresa, in cui poter canalizzare verso l’utenza quel know-how necessario per poter dare una migliore lettura di ciò che si fa Perchè conoscere la SEO? Questo è il primo di una serie di articoli pensati dall’esperienza che in questi anni abbiamo accumulato cercando di trasferire ai nostri clienti quel bagaglio di conoscenze utili per comprendere al meglio il nostro e il loro lavoro. Conoscere alcune regole per l’ottimizzazione può migliorare non solo la lettura del proprio sito, o l’indicizzazione su di un motore di ricerca, ma la capacità di comunicare la vostra attività nel modo più corretto, raggiungendo una platea più vasta e qualificata. In fondo, Comunicare è la nostra essenza.

Hai bisogno di aiuto?